La dinamicità del fenomeno turistico in Puglia riguarda il recente passato e il presente, difatti, fino alla prima metà del 1900 la storia del turismo vede il viaggio per motivi di svago come un privilegio di pochi; poi è diventato, nel corso degli anni, un bene di consumo di massa.
II turismo di massa si è sviluppato negli anni Ottanta, anni in cui la domanda turistica ha subito profondi cambiamenti dovuti a una nuova propensione verso i viaggi conseguente a un incremento dei redditi, del tempo libero, del livello di istruzione; questo tipo di turista non aveva preferenze ben determinate, era prevedibile, era spinto da emulazione, non manifestava esigenze particolari. La Puglia apriva le porte così a questi viaggiatori offrendo sole, mare e bei panorami.

Oggi la gamma dei servizi richiesti è molto ampia, c'è attenzione per la qualità dei servizi, ci sono quindi molteplici tipologie di domanda e i turisti coinvolgono diversi soggetti del sistema economico, sociale, politico, culturale, cosicchè ogni regione italiana si è adeguata alle necessità. Anche la Puglia non è più la regione "sprovveduta" di un tempo, che accoglieva il turista nell'ottica esclusiva di un guadagno immediato e di un tornaconto fine a sé stesso; oggi la Puglia è ben organizzata, e numerosi sono gli studiosi che inventano e propongo un metodo che permette alle strutture ricettive di individuare il target appropriato di clientela, effettuare una comunicazione marketing mirata e rendere fruibili i servizi offerti, allo scopo di promuovere con maggiore efficacia la propria attività: aree di sosta per il turismo itinerante, B&B nel cuore delle cittadine balneari, hotel e pensioni in riva al mare.

Vero è che le prime strutture ricettive in Puglia erano semplici aziende di tipo familiare dove accanto a una gestione di natura erogativa tipica dell'azienda domestica si trovava un'azienda di produzione. Ma oggi si incontrano agriturismi in ville finemente restaurate, le antiche dimore diventano oggi confortevoli ed accoglienti residenze per i turisti più raffinati; oggi gli hotel offrono ampie terrazze e solarium dotati di attrezzature balneari, i lidi sulle spiagge sono attrezzati con giochi per bambini ed animazione per adulti, oltrechè ombrelloni e lettini, anche i B&B ristrutturati e climatizzati offrono oggi una vasta gamma di modernità di servizi.
Infondo cosa cerca il turista in Puglia? Cosa si aspetta da una vacanza in Salento? Cosa vorrebbe trovare quando cerca una vacanza nel Gargano? Oppure cerca delle località in particolare? Cerca per prezzo? Cerca bei luoghi da visitare?
In Puglia tutto è possibile, anche l’optional relativo all’ospitalità degli animali dato che oggi il turista sembra aver rafforzato il rapporto affettivo con i piccoli amici a quattro zampe; anche la disponibilità per single è una opzione offerta da numerose strutture pugliesi: pare che sempre più single, sia giovani che di mezza età, amano ricavarsi degli spazi da trascorrere in solitudine; persino la presenza di una piscina in villa o in hotel o in agriturismo è una opzione sempre dispsonibile in Puglia, perchè pare che il turista ami nuotare in piscina prima o dopo la tintarella in riva al mare.
In Puglia si potranno però trovare anche villette immerse nel verde della natura incontaminata della campagna, in un paesaggio naturale immerso tra olivi secolari come ricerca dell’infanzia
della civiltà; lo spazio puro che si oppone al caos, all’inquinamento, ai pericoli della città, pare oggi essere una delle mete più ambite della Puglia, grazie anche ai numerosi agriturismi sorti nelle campagne pugliesi dove il turista è contagiato da nostalgie naturaliste e cerca uno spazio dolcemente selvatico dove trovare cibi sani, vita all'aria aperta e un’umanità più primitiva.

Il turista spesso, spostandosi nel luogo di vacanza, non fa che portare con sé la propria interpretazione della vita e le proprie abitudini, senza la disponibilità a mettersi in gioco, per il semplice desiderio di conoscere e capire altre visioni e possibilità di esprimere il proprio stare nel mondo. In Puglia non è così: l'affabilità del popolo pugliese coinvolge persone di ogni età: le danze della pizzica organizzate in festival come "La Notte della Taranta" che dal 1998  è il più grande festival musicale dedicato al recupero della pizzica salentina e alla sua fusione con altri linguaggi musicali; le feste coinvolgenti come le sagre gastronomiche organizzate durante l'intero periodo estivo esaltano il calore umano e l'affabilità degli abitanti sempre ospitali con il turista.
Bisognerebbe andare in Puglia, scegliere un posto e starci per un po', spaziando dalle meravigliose coste alte del Gargano che si alternano a lunghe spiagge di sabbia dorata, ai trulli nel paesaggio meraviglioso di Alberobello patrimonio UNESCO, alle sabbie calde e dorate del Salento, all'incontro tra i due mari a Santa Maria di Leuca, al mare che si fonde con la natura e i colori delle Isole Tremiti un arcipelago da annoverare tra le perle d'Adriatico. Bisognerebbe non farsi prendere dall’eccitazione del consumo, dalla fretta, dal timore di perdere un’occasione: oggi è così facile viaggiare, che ci si può permettere di tornare più volte nello stesso posto delle Puglia, e ogni volta vivere emozioni e approcci diversi.